Sebastian Ploner

BIOGRAFIA

nato il 13/02/1947 a Bressanone

Fin da giovane ha mostrato propensione per il disegno e la pittura. Ma solo arrivato alla soglia dei 30 anni ha potuto curare in modo mirato questa sua capacità. In seguito, nell’ambito delle sue possibilità e compatibilmente con i suoi impegni professionali, si è dedicato ad un’accurata formazione ed al perfezionamento.

Fra i suoi maestri in accademie internazionali e nei corsi da lui frequentati si segnalano artisti autorevoli come Prof. Lenhart, Helga v. Hofe, Carol Wilde, Prof. Pack e Heinz Hofer.

Il pittore Sebastian Ploner mostra nei suoi acquarelli una particolare predilezione per i paesaggi locali, spesso in veste autunnale ed invernale, riuscendo ad esprimere nei colori l‘aspetto melanconico e maestoso della natura.

I suoi acquarelli ornano le copertine di due volumi, quella del libro celebrativo del Centenario della casa di cura Dr. Von Guggenberg e quella dei “Racconti popolari della Val d’Isarco” di Hans Fink, ed il libretto con poesie „Nimm’s leicht“ di sua moglie Monika Ploner.